venerdì 29 aprile 2016

Recupero Retrocomputer PC Intel 486

Un bel PC 486 "Desktop"

Ecco ripescato nella mia soffitta un altro pezzo interessante. Un vecchio assemblato PC 486 con case di tipo desktop, quelli dove sopra poggia il monitor. Diamo una occhiata all'interno.

Il PC aperto visto dall'alto


Troviamo la scheda madre, una scheda video Vesa, il processore 486 (che ho messo io perchè la scheda non ne aveva, così come la batteria per il BIOS), un lettore floppy disk da 3,5'' l'alimentatore AT e un lettore di cd-rom. Procedo col disassemblaggio del pc per analizzare tutti i componenti. 

Disassemblaggio completato

Vediamo che scheda madre abbiamo all'interno. Ci sono dei riferimenti a PC Chips in alcuni adesivi, facendo delle ricerche su internet sono arrivato alla conclusione che si tratti di una motherboard PC Chips M912 Ver. 1.7. Stranamente ho trovato molto materiale a riguardo e in particolare in questo sito internet

La motherboard Pc Chips M912 col processore installato

Ho quindi iniziato a leggere la disposizione dei jumper per installarci sopra il processore un Advanced Micro Device (AMD) DX4 a 100 Mhz (modello A80486DX4-100NV8T).
Monto tutto sulla mia postazione di test, collegando la scheda video Vesa e un alimentatore AT.

La scheda nella postazione di test, si avvia!

Avvio l'alimentatore e la scheda parte, avvisandomi che bisogna impostare il BIOS in quanto la scheda è rimasta a lungo senza batteria del BIOS.

Il messaggio del BIOS che mi avvisa di impostare alcune voci


Devo procurami un dissipatore con ventola per il processore, lo sto cercando tra i vecchi dissipatori in mio possesso. Lo trovo su un altro vecchio pc che devo ancora controllare. Questi vecchi dissipatori si agganciano direttamente alla CPU senza utilizzare altri dispositivi di ancoraggio. 
Modifico le impostazioni del BIOS e le salvo. Poi spengo l'alimentatore per vedere se il BIOS conserva i dati, ma purtroppo no. Controllo allora il voltaggio della batteria al litio che è bassissimo 0,3V, devo avere messo per sbaglio una batteria scarica! La sostituisco con una nuova batteria e ne approfitto per acquistarne su Ebay delle altre perchè le ho terminate. Dato che ci sono mi compro anche altre 4 batteria per la macchina fotografica...


Riprovo a salvare le impostazioni del BIOS. Ora sembra che il BIOS tenga i parametri anche togliendo la corrente. Ci sono però delle difficoltà sulle porte di espansione. Infatti la scheda VESA funziona solo in uno slot (quello più in alto, se invece la installo negli altri due più in basso il monitor non si accende). Inoltre non riesco a fargli "vedere" nè il floppy disk nè l'hard disk e non so se dipenda dagli slot di espansione o dalla scheda ISA che contiene i controller del floppy disk, hard disk e porte di comunicazione. Per saperlo dovrò utilizzare un'altra motherboard funzionante per testare questa scheda.

Ho trovato una scheda VESA con i controller floppy e hard disk. Montato la scheda in un alloggiamento VESA riesco a far vedere un hard disk alla scheda madre. Mi dà sempre problemi col controller del floppy disk drive. Inoltre non riesco a far vedere alla motherboard un lettore cd-rom. E allora che fare? Provo una soluzione alternativa ovvero scollego il disco rigido collegato alla motherboard (quello che ha riconosciuto, dopo averne provati un pò!) e lo collego a un altro PC. Cancello il disco e ci installo sopra DOS 6.0. Purtroppo il terzo disco di installazione del DOS è corrotto e non riesco a installare tutti i file, comunque ci sono i principali e il DOS parte.

Adesso vorrei installarci Windows 95 ma purtroppo questo dos non ha il device driver per i lettori cd-rom. Scarico il file GSCDROM.SYS da internet (esattamente da qui) lo copio su un floppy e poi lo copio sul disco del dos. Aggiungo un paio di righe di codice ai file CONFIG.SYS e AUTOEXEC.BAT (come scritto in questo sito internet) ed evviva! ora posso accedere al disco cd-rom per installare Windows 95. 

State sintonizzati su questo post a breve riprenderò in mano il progetto per ultimarlo! A presto.

 








Nessun commento:

Posta un commento